Consigli utili da mettere in pratica

MONTARE IL LAVABO

Libero, appoggiato su colonna o incassato in un mobile, un lavabo va fissato a parete con speciali tasselli per carichi distanziati: una parte della barra filettata fa espandere il tassello, mentre la parte sporgente supporta il sanitario.
Può capitare che il lavabo appaia privo di fori per l’installazzione dei rubinetti; in realtà i fori sono prefustellati e si può scegliere quali utilizzare a seconda del gruppo miscelatore. Basta appoggiare una punta al centro del foro e percuoterla con attenzione, agendo dal lato superiore:
battendo da sotto, si rischia di scheggiare la ceramica sul lato a vista. è consigliabile montare la rubinetteria prima della collocazione a parete. Talvolta a corredo è fornita una guarnizione biadesiva da disporre su tutto il perimetro della faccia posteriore per favorire una buona adesione alla piastrellatura.
Al termine dell’installazione occorre sigillare la zona di contatto tra il bordo superiore del sanitario e le piastrelle, utilizzando un silicone specifico per ambienti umidi.

Supporti a muro

Per tracciare i fori bisogna collocare provvisoriamente il lavabo sulla sua colonna o sul mobiletto, se questo è previsto, ed appoggiarlo a parete; attraverso le asole posteriori si marca la posizione, da verificare con la livella.
Si scalfisce lo smalto della piastrella per non far scivolare la punta, si fora e si inserisce il tassello, nel quale si avvita il perno a doppia filettatura grazie alla sede per il serraggio con una chiave a forchetta ricavata sul corpo cilindrico.
Si calza il lavabo sui perni attraverso le asole posteriori, quindi si inserisce la rondella di teflon e si avvita il dado con la chiave a forchetta, senza serrare a fondo: nel collegare la parte idraulica sono utili piccoli aggiustamenti.

Rubinetto, piletta, salterello e scarico

  1. al rubinetto vanno collegati i tubi flessibili (maschio da 3/8”, femmina da 1/2”) serrandoli alla base con una chiave a forchetta.
  2. le due parti che compongono la piletta, complete di guarnizione, si avvitano tra loro attraverso il foro di scarico.
  3. dopo aver montato nella sede il braccio orizzontale del salterello, si può fissare stabilmente il lavabo sui supporti a muro.
  4. l’innesto a parete del tubo di scarico necessita di una grossa guarnizione di raccordo da inserire nel foro a muro.
  5. la campana che scorre sul tratto orizzontale del sifone occulta e rifinisce l’innesto dello scarico.
  6. la tenuta fra tubi e sifone è garantita da guarnizioni pressate dalle ghiere. Un O-ring assicura la tenuta stagna tra sifone e piletta.

Dopo il montaggio

Situazione di insieme dei collegamenti di alimentazione del rubinetto e dello scarico di un lavabo. Se si sostituisce il rubinetto vanno cambiati anche i tubi flessibili di alimentazione; bisogna fare attenzione alla regolazione del salterello.

Sulla linea di giunzione tra lavabo e parete si stende un cordone di sigillante siliconico bianco o trasparente da lisciare con un dito bagnato.

Scarica Consiglio Utile .pdf - 392.78 kb

Cerca il punto vendita

Scopri il negozio più vicino a te