Consigli utili da mettere in pratica

POSARE LE PERLINE

Posa su telaio che isola

Sfalsando i listelli che formano il telaio si permette all’aria di circolare evitando formazioni di umidità.

Inserendo pannelli isolanti spessi quanto i listelli negli spazi vuoti del telaio, senza incollarli, si migliora l’isolamento termico ed acustico.

  • il listello più basso va collocato 3-4 centimetri più in alto rispetto al pavimento.
  • si praticano fori distanziati 40-50 cm e si inser iscono i tasselli per fissare i listelli del telaio.
  • si possono aggiungere interruttori e prese facendo correre i cavi nell’intercapedine.

Posa con chiodi e graffe

Una chiodatrice pneumatica car icata con gruppini velocizza il fissaggio delle perline al telaio. Le teste vanno incassate; per evitare rotture è preferibile non piantare i chiodi in linea.

Speciali graffe, inserite nella femmina e inchiodate al listello di suppor to, facilitano l’operazione di posa. Vengono occultate dall’inser imento della perlina successiva.

Posa in diagonale

Per la posa in diagonale occorre avere angoli a 45° su entrambi i lati delle perline; per tracciare la linea di taglio ci si aiuta con una falsa squadra. Col seghetto alternativo si tagliano le perline secondo la linea tracciata.
Si rivestono prima gli spazi centrali, più lunghi e della stessa misura.

Oltre ad abbellire le pareti di casa, le perline permettono di isolare i muri, in modo particolare quelli perimetrali. Inoltre, nell’intercapedine formata dal telaio di supporto è possibile inserire materiali isolanti e termoacustici, come polistirolo e lana di vetro, migliorando le capacità isolanti della perlinatura.
Per la posa verticale, la più utilizzata, si realizza un telaio con listelli orizzontali spessi 2,5 - 3 cm e larghi 3 - 5 cm, distanti 50 - 60 cm l’uno dall’altro; si fissa ad esso la prima perlina, esattamente in verticale, quindi si incastra in questa la perlina successiva, battendola di lato con un tacco, si procede con il fissaggio e così via.

Tipi e misure

Anche se grezze, le perline presentano una faccia rustica, quella che va rivolta verso la parete, ed una più liscia con i lati lunghi stondati che rimane a vista.

Le perline sono assi di legno di spessori compresi tra 10 e 30 mm e larghezze tra 6 e 15 centimetri, con i lati lunghi lavorati a maschio-femmina in modo da potersi incastrare uno nell’altro. Quelle normalmente utilizzate per il rivestimento delle pareti si trovano confezionate in pacchi compatti per evitare il rischio di imbarcamento, essendo lunghe da 2 a 4 metri a fronte di uno spessore di 10-12 mm; possono essere grezze o pretrattate con impregnanti e vernici di fondo trasparenti o colorate.

Scarica Consiglio Utile .pdf - 442.37 kb

Cerca il punto vendita

Scopri il negozio più vicino a te