Consigli utili da mettere in pratica

SOSTITUIRE UN FRUTTO

La scatola portafrutti

Negli impianti elettrici moderni modificare la funzionalità di interruttori o prese è piuttosto semplice: i frutti si inseriscono a scatto nelle mascherine e si rimuovono sollevando una delle due lamelle laterali che li bloccano.
Per questo anche quando basta una presa di corrente si utilizzano mascherine a tre posti, con al centro la presa (o l’interruttore) e due tappi laterali. Bisogna che il frutto da sostituire o aggiungere sia dello stesso modello e marca di quelli in uso; va tenuto presente che una presa schuko occupa due sedi della mascherina.

  • La placca di finitura è a incastro; si rimuove con un cacciavite a taglio.
  • La mascherina portafrutto è fissata con due viti laterali: frutti e tappi sono collocati ad incastro.
  • Per montare una presa doppia occorre posizionare i due frutti nelle sedi laterali del telaio; al centro si applica un tappo copriforo. Una presa va alimentata direttamente, l’altra si collega con “cavallotti”.

La preparazione dei conduttori

  1. si incide superficialmente la guaina esterna con un cutter in senso longitudinale per alcuni centimetri facendo attenzione a non recidere l’isolamento dei cavi interni.
  2. dopo aver messo a nudo una parte sufficientemente lunga dei tre cavi, si ripiega la guaina all’indietro e si asporta la porzione che avanza tagliandola con un cutter o con le forbici.
  3. lo spellafili è una specie di pinza provvista di due taglienti entro i quali si infila la porzione di filo da spellare; serrando l’impugnatura una molla porta indietro la porzione di guaina incisa.

Occhielli e saldatura

  1. se si è rotto un terminale ad occhiolo si ripristina il collegamento realizzando un anello con il conduttore ritorto.
  2. per prolungare un conduttore si ricorre alla saldatura, ricoperta poi da un pezzetto di guaina.

Unire con i cappellotti

I cappellotti sono connettori per cavi elettrici, con sedi di diverso diametro in base alla sezione dei conduttori, costituiti da un corpo in materiale isolante al cui interno è presente un morsetto metallico cilindrico; qui c’è una cavità in cui si inseriscono i conduttori dopo averli uniti manualmente ritorcendone le estremità.

  1. dopo aver raccolto tra loro i filamenti del conduttore lo si inserisce nel morsetto; questo è provvisto di una vite che, penetrando lateralmente, preme il conduttore bloccandoli.
  2. il cappuccio di plastica, inserito sul morsetto, lo isola ed impedisce cortocircuiti e scosse.

Scarica Consiglio Utile .pdf - 497.35 kb

Cerca il punto vendita

Scopri il negozio più vicino a te