Consigli utili da mettere in pratica

STURARE GLI SCARICHI

La pigna che non tira

Garage, lavanderia, cantina o altri locali di servizio situati a pianoterra o seminterrati dispongono solitamente di uno scarico a pavimento che, se ha la corretta inclinazione, impedisce allagamenti accidentali del locale.
Non essendo soggetto a frequenti scorrimenti d’acqua, come avviene per i sanitari, polvere e detriti possono intasarlo con facilità se non si provvede alla sua periodica manutenzione; così si scopre che è intasato solo quando serve e non fa il
suo lavoro.
Il sifone è protetto da una griglia che va rimossa e lavata con acqua calda e detergente; con una spatola ed un aspirapolvere si eliminano le incrostazioni della pigna, ripulendo l’interno con una spugnetta imbevuta di detergente.
In caso di allagamenti si può ricorrere ad una pompa di drenaggio, in grado di smaltire fino a 15.000 litri/ora.

Smontare il sifone

  1. quando né la ventosa né la pompa sono riusciti ad eliminare l’ostruzione è necessario controllare il sifone allentando il gomito.
  2. prima di toglierlo si dispone sotto la zona di lavoro un catino per raccogliere l’acqua rimasta nei tubi e si stacca il sifone.
  3. lo scovolino è l’attrezzo migliore per ripulire l’interno dei tubi di scarico. Incrostazioni tenaci richiedono un lavaggio in acqua calda e detersivo.

Dispositivi meccanici

Griglie protettive ed attenzione impediscono che negli scarichi vadano a finire i corpi estranei di dimensioni maggiori, ma detersivi, capelli, residui di cucina possono formare col tempo vere e proprie ostruzioni degli scarichi.
Non sempre è possibile smontare i tubi (si pensi a vasca o doccia) e, comunque, vale la pena tentare di disgregare l’intasamento a pressione; non sempre i prodotti in flacone si rivelano efficaci o rispettosi delle tubazioni e dell’ambiente.
Prima di utilizzare ventose o aria compressa bisogna chiudere il più ermeticamente possibile il foro del troppo pieno per non disperdere la pressione.

  1. la ventosa deve avere un buon diametro, così da spingere nello scarico molta acqua.
  2. la pistola funziona ad aria compressa; si riempie d’acqua il lavabo, si appoggia la bocca sullo scarico e, premendo il grilletto, la pressione sblocca il tubo.
  3. collegando al rubinetto un lungo tubicino flessibile con ugello e inserendolo nello scarico, si agisce direttamente nel punto ingorgato liberandolo.

Scarica Consiglio Utile .pdf - 407.57 kb

Cerca il punto vendita

Scopri il negozio più vicino a te