Consigli utili da mettere in pratica

UTENSILI A MOTORE

Macchine potenti per grandi lavori

RASAERBA
I modelli più completi offrono tre diverse soluzioni di taglio: con raccolta posteriore del falciato, con scarico laterale o con sistema mulching. Quest’ultimo consiste in un maggiore sminuzzamento dell’erba che viene lasciata sul terreno come fertilizzante naturale. Per ridurre la fatica data dal maggior peso, solitamente adottano ruote di diametro maggiore rispetto a quelle elettriche ed alcuni modelli sono semoventi.

MOTOZAPPA
Uno dei lavori più pesanti, se eseguito a mano, è la preparazione del terreno prima della semina: grazie a queste macchine provviste di ampie frese sagomate poste in rotazione dal motore è possibile dissodare la terra rivoltando la crosta provocata dal gelo invernale e, con una seconda passata, incorporare il fertilizzante.

TRATTORINO
Per giustificare l’acquisto di un trattorino tagliaerba ci vuole un’estensione erbosa di almeno 1.500-2.000 mq piuttosto regolare.
L’erba falciata può essere raccolta in un capiente serbatoio a ribaltamento automatico, senza scendere dal mezzo, o essere sminuzzata finemente con il sistema mulching.

TAGLIASIEPI
Rispetto ai modelli elettrici hanno mediamente una lama più lunga e i denti hanno un passo maggiore. Sopportano utilizzi intensivi, ma va tenuto conto che il peso dell’attrezzo è quasi doppio. Dispongono di un dispositivo che assorbe le vibrazioni del motore che si trasmettono alle braccia dell’operatore.

DECESPUGLIATORE
L’impugnatura e l’attacco per lo spallaccio sono studiati e regolabili in modo da ottenere il perfetto bilanciamento nonostante il maggior peso dato dal motore a
scoppio; oltre al sistema di taglio a filo si possono adottare anche lame circolari a 3-4 denti per tagliare anche le erbe infestanti con steli legnosi.

Gli utensili a motore sono potenti e robusti per sopportare utilizzi intensi, anche professionali, ma come tutti i motori a scoppio hanno bisogno di un’attenta
manutenzione.
A fine stagione vanno ripuliti e lubrificati per fronteggiare la lunga inattività invernale ed è buona cosa evitare di lasciare il carburante nel serbatoio.
Dopo ogni uso bisogna sincerarsi che le prese d’aria del motore non siano ostruite dai residui e, qualora si tratti di motoseghe o tagliasiepi, che lame e catena possano muoversi senza attriti.
Non limitati dalla presenza del filo e dalla necessità di avere una presa di corrente nelle vicinanze, consentono di lavorare su prati di grandi estensioni, in zone impervie, in frutteti e boschi anche lontani da casa. Assicurano prestazioni di tutto rispetto senza particolare fatica.

Macchine potenti per grandi lavori

MOTOSEGA
Validissimo ed instancabile strumento capace di tagliare dal ramo più sottile al tronco secolare; le più leggere, da potatura, si possono usare con una mano.
Il motore è molto potente, ma nonostante l’elevata velocità di scorrimento della catena, in caso di rilascio dell’interruttore, il taglio deve arrestarsi quasi istantaneamente.

SOFFIATORE-ASPIRATORE
Se in giardino ci sono molti alberi a foglia caduca, radunare e raccogliere le foglie diventa quasi un gioco con questa macchina: un potente getto d’aria, anche superiore a 300 kmh, permette di radunare le foglie in zone prestabilite; poi, invertendo il flusso, le stesse possono essere aspirate e convogliate in un capiente sacco per smaltirle nel modo più opportuno.

Scarica Consiglio Utile .pdf - 414.01 kb

Cerca il punto vendita

Scopri il negozio più vicino a te