Arredare con il calore:
Termoarredo e scaldasalviette che completano lo spazio arricchendolo di stile ed eleganza

iStock_000015181864_Small

In passato il radiatore era un ogetto da occultare, ma da quando il design ha cominciato a considerarli parte dell’arredamento, la loro visione è cambiata; alcuni modelli possono davvero modificare o valorizzare gli spazi. Sempre più spesso nelle case moderne si sostituiscono i tradizionali caloriferi con termosifoni d’arredo che completano lo spazio arricchendolo di stile e di eleganza senza tralasciare la loro funzione.

I radiatori di design possono soddisfare ogni spazio e ogni richiesta: dallo stile classico rivisitato in chiave moderna che si adatti alla perfezione agli ambienti tradizionali ma anche a quelli minimali, fino ai più essenziali ed eccentrici, per rendere casa un luogo unico e particolare.
Nei nuovi porodotti per il termoarredo la ghisa è stata sostituita dall’alluminio o dall’acciaio; per quanto riguarda la forma essa non è più standard, quindi rettangolare, ma assume delle conformazioni molto diverse, a partire dalla classica fino ad arrivare a quelle più strane, trattandosi così non più solo di elemento scaldante, ma di vero e proprio oggetto d’arredo. Le dimensioni anche cambiano, grazie al diverso funzionamento e ad una resa maggiore: il funzionamento classico e più diffuso di un radiatore è legato al passaggio dell’acqua ed è collegato con l’impianto di riscaldamento autonomo dell’appartamento o centralizzato, in caso di condominio.

Termoarredo e scaldasalviette

I termoarredi attuali possono attrarre per la lucentezza o la raffinata satinatura, per l’eleganza o l’originalità delle forme, ma sono allo stesso tempo oggetti ad alta tecnologia che funzionano con consumi bassi e alte prestazioni per rendere gli ambienti abitativi sempre più confortevoli e allo stesso tempo piacevoli dal punto di vista estetico.

[self-product-slider skus=”219694,219685,219643,219657,219689,218678,387860,219761″]